Documenti personali per l’acquisto di un immobile

Documenti personali per l’acquisto di un immobile

Sto per acquistare la mia prima casa. L’agenzia immobiliare mi ha chiesto di portare i miei documenti personali ma non mi ha specificato quali. Quali sono i documenti personali per l’acquisto di un immobile?

Non è scontato conoscere l’elenco di tutti i documenti personali per l’acquisto di un immobile. Queste sono informazioni, spesso, difficili da reperire.

Per acquistare un’immobile, oltre al proprietario, anche l’acquirente deve possedere dei documenti personali in grado di soddisfare tutte le fasi della compravendita.

Vi indichiamo, di seguito, l’elenco dei documenti da presentare all’agenzia immobiliare o direttamente al notaio, per l’acquisto di una casa.

DOCUMENTI PERSONALI PER L’ACQUISTO DI UN IMMOBILE: PERSONE FISICHE

Dobbiamo presentare, prima di tutto, i classici documenti che tutti portiamo con noi nel portafogli: es. il codice fiscale e il documento d’identità (patente di guida o carta d’identità). Se l’acquirente è un cittadino extracomunitario è indispensabile anche il permesso di soggiorno.

In caso di acquisto congiunto è importante richiedere all’anagrafe anche il documento che attesta il nostro stato civile.

Per entrare nel dettaglio, ecco la lista completa di tutti i documenti che dobbiamo avere con noi per l’acquisto di una casa:

  • Codice fiscale;
  • Documento d’identità; 
  • Estratto dell’atto di matrimonio o  il certificato di stato libero o di unione civile;
  • Copia di eventuali convenzioni patrimoniali o accordi di convivenza;
  • Copia del permesso di soggiorno o del visto d’ingresso (Per cittadini extra UE).

DOCUMENTI NECESSARI PER LE PERSONE GIURIDICHE

  • Copia di un documento d’identità del rappresentante legale;
  • Denominazione legale, sede e codice fiscale possibilmente tramite certificato del registro dove si è iscritti;
  • Eventuale delibera con delega dei poteri.

DOCUMENTI PER L’ACQUISTO DI PRIMA CASA

  • Copia degli eventuali atti di acquisto e di vendita della precedente abitazione e della eventuale fattura del venditore e/o del notaio per la detrazione dell’imposta di registro o dell’IVA pagata (credito d’imposta). 

Oltre a questi, si aggiungono tutti i documenti richiesti dalla banca in caso di mutuo.

Seguici e Condividi

Info sull'autore

Bruno Bonifazi author

Presidente del gruppo Bonifazi Franchising Immobiliare

error

Ti piace questo blog? Seguici anche sui nostri social!