Quanto si risparmia con una stufa a pellet

Quanto si risparmia con una stufa a pellet

Vorrei installare una stufa a pellet e mi interessa capirne i consumi: quanto si risparmia con una stufa a pellet?

Il costo da sostenere, per riscaldare la nostra abitazione, a volte può diventare particolarmente salato e, di conseguenza, incidere nel bilancio famigliare. Eppure, risparmiare si può, ad esempio dotando la casa di una stufa a pellet. Questa può essere utilizzata, infatti, per integrare l’impianto di riscaldamento esistente, oppure sostituirlo in toto.

Costo del pellet

Il combustibile per questo tipo di stufe, il pellet appunto, è un ricavato degli scarti di lavorazione del legno. Il suo costo, al netto delle oscillazioni stagionali, si attesta in media tra i 5 e i 10 euro per un sacco da 15 kg. L’acquisto di quantità maggiori, comporta un maggiore risparmio ma, in questo caso, sarà necessario valutare la possibilità di stoccare il combustibile in un luogo adatto (fresco e asciutto).

Risparmiare con una stufa a pellet

Quantificare il risparmio che è possibile ottenere con una stufa a pellet, non è semplicissimo. Bisognerà innanzitutto valutare se, con la stufa, si vuole integrare oppure sostituire l’impianto esistente. Possiamo, tuttavia, comparare il costo per l’acquisto del pellet con quello di altri combustibili; il GPL, ad esempio, ha un costo di circa 239€ per MWh. A parità di produzione di energia, invece, il prezzo del pellet si aggira intorno ai 72 euro.

Nella tabella seguente è possibile confrontare i prezzi dei vari combustibili.

Qualità del pellet

Per comprendere quanto si risparmia con una stufa a pellet, è necessario valutare anche la qualità del combustibile. Il costo del pellet in commercio può oscillare, come accennato, tra i 5 e i 10 euro per un sacco standard da 15kg. Il perché di questa ampia forbice è spiegato dalla qualità del combustibile acquistato. Il miglior pellet, certificato A1, possiede infatti un alto potere calorifero e un basso valore di residuo delle ceneri; compensa, quindi, il suo costo con una maggiore efficienza.

Il consiglio, quindi, è scegliere un prodotto di qualità, certificato e garantito, affinché con una contenuta quantità di combustibile si possa riscaldare, in maniera efficiente, la propria abitazione. L’acquisto di un prodotto certificato, inoltre, mette al riparo da eventuali sostanze pericolose, che potrebbero essere contenute in pellet di dubbia provenienza.

Seguici e Condividi

Info sull'autore

Redazione author

Redazione del Portale Casa Mia

error

Ti piace questo blog? Seguici anche sui nostri social!